L’innovativa tecnologia di vagliatura X-Line di Virto-Cuccolini a supporto del recupero dei residui minerari

La gestione dei residui minerari è oggi al centro di una discussione globale all’interno dell’industria mineraria.

Dalla tragedia avvenuta nella miniera di Corrego do Feijão in Brasile nel 2019, un gruppo internazionale di esperti ha analizzato e discusso nuovi standard per la gestione dei residui minerari.

Il risultato è una serie di linee guida rilasciate nell’agosto 2020 – il Global Industry Standard on Tailings Management – che sta aprendo una nuova visione per gli impianti relativi ai residui e la loro gestione, compreso un concetto di sicurezza più robusto per le aree circostanti.

Oltre alla sicurezza, anche l’ambiente e le finanze possono beneficiare di una gestione innovativa dei residui minerari. La verità è che ciò che è sempre stato considerato come rifiuto, contiene ancora una buona quantità di prodotto di valore che può essere recuperato e riutilizzato, a condizione ovviamente che sia disponibile la tecnologia giusta per supportare questo processo.

In effetti, la maggior parte delle polveri fini di carbone (<1 mm) erano state precedentemente scartate a causa dell’indisponibilità di tecnologie di lavorazione per produrre un prodotto di valore per l’esportazione. Ulteriori ricerche hanno dimostrato che la maggior parte del carbone fine è normalmente contaminato da particelle <45 µm che non possono essere rimosse correttamente ed efficacemente dai cicloni.

Di seguito è riportato ciò che Virto-Cuccolini ha potuto sperimentare nel 2014-15 quando ha testato per la prima volta l’uso della tecnologia di vagliatura multifrequenza X-Line all’interno dell’impianto di recupero residui a Vreiheid, in Sud Africa.

In quel caso, il nostro obiettivo era testare la capacità dei nostri vagli rettangolari X-Line di ridurre il contenuto di ceneri all’interno dei residui di carbone antracite dal 35 al 16% con una resa del 40-50%. I vagli X-Line di Virto-Cuccolini sono stati installati presso l’impianto di recupero per vagliare circa un milione di tonnellate di fini drenati da tre diverse discariche.

In particolare, un vaglio sgrossante aveva il compito di separare il prodotto principale pompato dallo stagno tra il fuori misura> 3mm e il sottorete <3 mm.

Il sottorete è stato vagliato da due vagli Virto-Cuccolini a 100 µm con una portata di circa 40 t / h, di cui circa il 30% era un prodotto solido. In questa fase è avvenuto il primo processo di macro-disidratazione.

Successivamente, il prodotto è stato ulteriormente separato per densità attraverso quattro spirali e infine trattato da quattro vagli di disidratazione X-Line Virto-Cuccolini che hanno affinato il lavoro a 250 µm, lasciando il prodotto ad un’umidità finale di circa il 15%. Il prodotto finale ha mostrato un contenuto di ceneri inferiore al 16%, che potrebbe trasformarsi in carbone di qualità metallurgica. A piena produzione, l’impianto consegnava circa 160-200 tonnellate di prodotto vagliato al giorno.

Ecco il video di questa incredibile prima esperienza per noi:

Cosa c’è di così speciale nell’innovativa tecnologia di vagliatura multifrequenza X-Line, che ci ha portato a ottenere tali risultati?

Il potere di X-Line si concentra sul mantenere la rete di vagliatura libera da intasamenti.

Con questa caratteristica speciale, ottenuta applicando una forza incredibile solo sulla rete del vaglio, è facile ottenere una setacciatura fine in combinazione con portate significative e quindi creare nuove prospettive per le applicazioni industriali.

I vagli X-Line di Virto-Cuccolini sono stati in grado di:

– creare un nuovo prodotto fine e meno tossico

– liberare la discarica dai residui e riportarla alle condizioni naturali

– ottimizzare l’uso dell’energia all’interno del processo

– ridurre al minimo i tempi di fermo e la manutenzione

È quindi con entusiasmo che accogliamo le nuove linee guida per la gestione dei residui minerari!

Siamo sicuri che la gamma di vagli multifrequenza X-Line di Virto-Cuccolini, unita all’esperienza che abbiamo accumulato fino ad ora, rappresenterà una soluzione utile a supporto di un nuovo modo di gestire gli impianti di scarico e portare più rispetto per le persone e l’ambiente.

Volete saperne di più sulla gestione dei residui minerari con la tecnologia multifrequenza X-Line di Virto-Cuccolini? Inviateci un messaggio con il vostro caso utilizzando il modulo qui sotto e vi risponderemo al più presto con la nostra proposta di soluzione!




    I agree the terms and conditions
    I'd like to subscribe your newsletterRead more

    La notte sta calando in un impianto di bonifica del carbone, da qualche parte in Sudafrica.

     

    Dopo una giornata intensa, la nostra attività di avviamento per 2 vagli X-Line è stata completata con successo.

    Il nostro obiettivo era quello di setacciare il carbone a 75 micron: una tipica applicazione per i nostri vagli rettangolari X-Line nell’ambito dell’industria mineraria, che entrano in gioco quando il gioco si fa duro!

    Altre informazioni sul processo:

    • Obiettivo: bonificare il flusso di scarti di carbone
      • setacciatura a 75 µm
      • 25-35% di concentrazione di solidi
      • efficienza oltre il 90%
      • rendimento atteso del + 40%
    • Tecnologia: X-Line vagliatura multi-frequenza, con una forza fino a 500 G applicata direttamente sulla rete
    • Risultati: riduzione drastica del contenuto di ceneri e aumento del potere calorifico secondo le caratteristiche richieste dal mercato

     

    Ecco alcune immagini della nostra attività di avviamento:

    Hai mai provato la nostra innovativa tecnologia di vagliatura X-Line?

    Guarda qui i nostri vagli X-Line in azione:

    VIRTO cambia le regole del gioco della setacciatura.

    PUOI RICEVERE LA NOSTRA CONSULENZA GRATUITA PER SELEZIONARE IL TIPO DI VAGLIO PIÙ ADATTO ALLE VOSTRE ESIGENZE DI TRATTAMENTO, CONTATTATECI




      I agree the terms and conditions
      I'd like to subscribe your newsletterRead more